... proposte di approfondimento 

Per consultare i testi qui proposti clicca "Download"

L’arrivo del Papa «venuto dalla fine del mondo» che assume il nome di Francesco presentandosi non come Pontefice Massimo, ma come Vescovo di Roma, provoca reazioni scomposte dentro la Curia vaticana che, falcidiata da scandali e corruzioni, considera il Papa come corpo «estraneo» al suo sistema consolidato di alleanze col potere mondano, alimentato da due strumenti perversi: il denaro e il sesso.

 

Rompendo una prassi di formalismo esteriore, durante gli auguri natalizi, lo

stesso Papa elenca quindici «malattie» della Curia, mettendo in pubblico la sua

solitudine e chiedendo coerenza e autenticità.

 

Come risposta all'appello del Papa, il giorno dopo, il 24 dicembre 2014, Veglia

di Natale, scelto non a caso, il giornalista Vittorio Messori pubblica sul Corriere della

Sera «una sorta di confessione che avrei volentieri rimandata, se non mi fosse stata

richiesta», dal titolo «I dubbi sulla svolta di Papa Francesco», condito dall'occhiello:

«Bergoglio è imprevedibile per il cattolico medio. Suscita un interesse vasto, ma quanto sincero?». 

 

Come è nostra buona abitudine ti proponiamo due opinioni a confronto (tesi e antitesi), per lasciare a te, e a te solo, la sintesi.

Buona riflessione!


 

... due opinioni a confronto

 

I dubbi sulla svolta di papa Francesco

 

Vittorio Messori

Corriere della Sera, 24 dicembre 2015

 

Credo sia onesto ammetterlo subito: abusando, forse, dello spazio concessomi, ciò che qui propongo, più che un articolo, è una riflessione personale. Anzi, una sorta di confessione che avrei volentieri rimandata, se non mi fosse stata richiesta. Ma sì, rimandata perché la mia (e non solo mia) valutazione di questo papato oscilla di continuo tra adesione e perplessità, è un giudizio mutevole a seconda dei momenti, delle occasioni, dei temi. Un Papa non imprevisto: per quanto vale, ero tra quelli che si attendevano un sudamericano e un uomo di pastorale, di esperienza quotidiana di governo, quasi a bilanciare un ammirevole professore, un teologo sin troppo raffinato per certi palati, quale l’amato Joseph Ratzinger. Un Papa non imprevisto, dunque, ma che subito, sin da quel primissimo «buonasera», si è rivelato imprevedibile, tanto da far ricredere via via anche qualche cardinale che era stato tra i suoi elettori.

 

... per continuare la lettura della lettera clicca "Download"

I dubbi sulla svolta di papa Francesco -
Documento Adobe Acrobat 183.6 KB


Appoggio al Papa

contro uno scrittore nostalgico

 

Leonardo Boff

teologo brasiliano

 

Ho letto con un po’ di tristezza l’articolo critico di Vittorio Messori sul Corriere della Sera esattamente nel giorno meno adatto: la felice notte di Natale, festa di gioia e di luce. Lui ha provato a danneggiare questa gioia al buon pastore di Roma e del mondo, Papa Francesco. Ma invano perché non conosce il senso di misericordia e di spiritualità di questo Papa, virtù che sicuramente non dimostra Messori. Dietro parole di pietà e di comprensione porta un veleno. E lo fa in nome di tanti altri che si nascondono dietro di lui e non hanno il coraggio di apparire in pubblico.

 

Voglio proporre un’altra lettura di Papa Francesco, come contrappunto a quella di Messori, un convertito che, a mio parere, ancora deve portare a termine la sua conversione con il ricevimento dello Spirito Santo, per non dire più le cose che ha scritto.


... per continuare la lettura della lettera clicca "Download" 

Appoggio al Papa Francesco - Boff.pdf
Documento Adobe Acrobat 185.6 KB

Se hai piacere di condividere con noi e con gli altri lettori

la tua riflessione, scrivila qui sotto (anche anonima).

 

Grazie per la tua disponibilità! 

Commenti: 0

Parrocchia

"Natività della Beata Vergine Maria"

di Miane

 

Comunità Parrocchiale di Campea, Miane e Premaor

 

Diocesi di Vittorio Veneto

Per conoscere l'ORARIO delle Celebrazioni dell'Eucarestia

visita la pagina

"COMUNICAZIONI ALLA PARROCCHIA"

e consulta

il "Foglio settimanale della Comunità"